Igiene dentale e prevenzione.

Carie e malattia parodontale sono le due principali patologie del cavo orale ed entrambe riconoscono, come fattore determinante, la placca batterica. Proprio per questa ragione è fondamentale, accanto all’igiene orale quotidiana, sottoporsi a sedute periodiche di igiene dentale professionale.

La placca batterica.

La presenza di residui di cibo favorisce la moltiplicazione dei batteri, fisiologicamente presenti all’interno del cavo orale, che vengono quindi trasformati in placca batterica, una sostanza che aderisce tenacemente ai denti e ai tessuti gengivali.

Con il passare delle ore gli zuccheri presenti all’interno della placca batterica vengono sottoposti a un processo di fermentazione da parte dei batteri che determina una riduzione del ph nel cavo orale. L’acidità erode lo smalto dei denti e, quindi, innesca il meccanismo che conduce, col tempo, alla formazione della carie.

Inoltre, se la placca non viene rimossa, essa si calcifica formando il tartaro. Placca e tartaro determinano una risposta infiammatoria all’interno del cavo orale cui consegue inizialmente una gengivite e, con il tempo, l’innesco di una parodontite che a lungo andare può determinare una mobilizzazione dei denti e addirittura la loro perdita.

Per mantenere la salute del cavo orale è fondamentale adottare quotidianamente corrette misure di igiene orale domiciliare e sottoporsi periodicamente a sedute di igiene dentale professionale (detartrasi).

La placca batterica.

La presenza di residui di cibo favorisce la moltiplicazione dei batteri, fisiologicamente presenti all’interno del cavo orale, che vengono quindi trasformati in placca batterica, una sostanza che aderisce tenacemente ai denti e ai tessuti gengivali.

Con il passare delle ore gli zuccheri presenti all’interno della placca batterica vengono sottoposti a un processo di fermentazione da parte dei batteri che determina una riduzione del ph nel cavo orale. L’acidità erode lo smalto dei denti e, quindi, innesca il meccanismo che conduce, col tempo, alla formazione della carie.

Inoltre, se la placca non viene rimossa, essa si calcifica formando il tartaro. Placca e tartaro determinano una risposta infiammatoria all’interno del cavo orale cui consegue inizialmente una gengivite e, con il tempo, l’innesco di una parodontite che a lungo andare può determinare una mobilizzazione dei denti e addirittura la loro perdita.

Per mantenere la salute del cavo orale è fondamentale adottare quotidianamente corrette misure di igiene orale domiciliare e sottoporsi periodicamente a sedute di igiene dentale professionale (detartrasi).

Igiene orale quotidiana.

Poiché una parte importante nella prevenzione delle patologie gengivali e dentali è rappresentata dall’igiene quotidiana domiciliare, uno dei compiti dell’igienista dentale è quello di illustrare al paziente le procedure per effettuarla nel modo corretto.

Dopo ogni pasto è necessario spazzolare i denti per circa tre minuti e, almeno una volta al giorno, gli spazi interdentali dovrebbero essere puliti utilizzando del filo interdentale o uno scovolino. La maggior parte delle patologie gengivali si innescano, infatti, a livello degli spazi interdentali dove il solo utilizzo dello spazzolino non consente una rimozione efficace e completa della placca batterica. Al contrario, il filo interdentale e lo scovolino permettono di frammentarla e rimuoverla.

Igiene dentale professionale.

La cura quotidiana del nostro sorriso è fondamentale per prevenire l’insorgenza di placca, tartaro e carie ma, da sola, non è sufficiente. Per questo è consigliabile rivolgersi al proprio dentista per sottoporsi periodicamente a una seduta di igiene orale professionale.

La pulizia dei denti, infatti, rappresenta un’efficace misura di prevenzione nei confronti delle più comuni patologie del cavo orale e permette di:
Contrastare la formazione di placca e tartaro.
Prevenire la carie.
Mantenere un sorriso sano ed esteticamente gradevole.

Le sedute di igiene dentale sono svolte da un professionista sanitario: un odontoiatra oppure un igienista dentale. Durante la pulizia dei denti in studio, grazie all’utilizzo di una strumentazione professionale, è possibile accedere ai punti più difficili da raggiungere con lo spazzolino, rimuovendo placca e tartaro sotto-gengivale.

Inoltre, in occasione della visita è possibile individuare precocemente eventuali patologie del cavo orale, riducendone quindi ogni potenziale complicanza.

Igiene dentale professionale.

La cura quotidiana del nostro sorriso è fondamentale per prevenire l’insorgenza di placca, tartaro e carie ma, da sola, non è sufficiente. Per questo è consigliabile rivolgersi al proprio dentista per sottoporsi periodicamente a una seduta di igiene orale professionale.

La pulizia dei denti, infatti, rappresenta un’efficace misura di prevenzione nei confronti delle più comuni patologie del cavo orale e permette di:
Contrastare la formazione di placca e tartaro.
Prevenire la carie.
Mantenere un sorriso sano ed esteticamente gradevole.

Le sedute di igiene dentale sono svolte da un professionista sanitario: un odontoiatra oppure un igienista dentale. Durante la pulizia dei denti in studio, grazie all’utilizzo di una strumentazione professionale, è possibile accedere ai punti più difficili da raggiungere con lo spazzolino, rimuovendo placca e tartaro sotto-gengivale.

Inoltre, in occasione della visita è possibile individuare precocemente eventuali patologie del cavo orale, riducendone quindi ogni potenziale complicanza.

Ablazione

Ablazione del tartaro visibile (sopra-gengivale) e non visibile (sotto-gengivale) con ultrasuoni o strumenti manuali.

Smacchiamento Air flow

Grazie all’azione combinata di bicarbonato di sodio, aria e acqua vengono rimosse le pigmentazioni della superficie dentaria dovute a residui di caffè, tè e nicotina.

Fluoro-profilassi

Nei pazienti con particolare predisposizione alla carie la somministrazione topica di fluoro favorisce la rimineralizzazione dello smalto prevenendo l’insorgenza della carie.

Lucidatura

Lucidatura delle superfici dentarie mediante pasta lucidante al fluoro.

La seduta di pulizia professionale dei denti.

Dopo un’attenta anamnesi sia generale che relativa alle condizioni di salute del cavo orale, l’igienista procede a:

Lo sbiancamento professionale.

Il colore dei denti può modificarsi nel tempo a causa di numerosi fattori sia congeniti (alterazioni congenite dello smalto), sia esogeni (assunzione di tè e caffè, fumo di sigaretta, antibiotici durante lo sviluppo).
Inoltre, a prescindere da questi fattori, il colore dei denti tende a modificarsi con l’avanzare dell’età è in funzione di eventuali patologie dentali.

In tutti questi casi per ripristinare il colore dei denti è possibile sottoporsi a sedute di sbiancamento professionale, effettuato impiegando agenti chimici ad alta concentrazione che vengono attivati grazie all’uso di specifiche lampade.

Domande frequenti

Come scegliere lo spazzolino giusto?

Esiste un’ampia gamma di spazzolini per la pulizia dei denti che si distinguono, oltre che per le dimensioni della testina, in funzione dello spessore delle setole. In linea generale, le setole morbide sono indicate soprattutto per chi presenta irritazioni o recessioni gengivali, mentre le setole dure, essendo più aggressive sulla mucosa sono indicate soprattutto per la pulizia delle protesi rimovibili. Indipendentemente, però, dal tipo di setole, lo spazzolino andrebbe sostituito ogni 3-4 mesi.

A quanti anni un bambino dovrebbe cominciare a lavarsi i denti?

L’igiene orale dei bambini dovrebbe iniziare ben prima dell’eruzione dei denti da latte: sin da subito, infatti, è possibile cominciare a pulire le gengive con l’uso di una garzina.
I primi dentini vanno spazzolati delicatamente con uno spazzolino ad uso pediatrico e, già a partire dai due anni, il bambino andrebbe stimolato sotto forma di gioco all’uso dello spazzolino.
A partire dai 4- 6 anni (momento in cui inizia la dentizione permanente) il bambino è in grado di effettuare in autonomia la propria igiene orale.

A cosa serve il collutorio?

Il collutorio è un presidio complementare allo spazzolino e al filo interdentale. Non ha una funzione di pulizia, ma protegge i denti impedendo la formazione della placca ed è un ottimo alleato contro l’alitosi.

La pulizia professionale dei denti è dolorosa?

L’igiene dentale professionale non è dolorosa ma, in caso di eccessiva sensibilità, è possibile utilizzare delle sostanze apposite per ridurre il senso di fastidio.

Lo sbiancamento dentale è doloroso?

No, lo sbiancamento dentale non è una procedura dolorosa sebbene nei giorni successivi al trattamento possa comparire una maggiore sensibilità ai denti.

È più efficace lo spazzolino elettrico o quello manuale?

Secondo molti studi gli spazzolini elettrici con testine di piccole dimensioni che combinano movimenti oscillatori e rotatori sarebbero più efficaci rispetto allo spazzolino manuale. Inoltre, lo spazzolino elettrico con tecnologia oscillante rotante provoca meno frequentemente lesioni gengivali.

Vuoi prenotare una visita?

Siamo qui per te.

Un gruppo di professionisti al servizio del tuo sorriso. Compila il form e in poco tempo risponderemo ad ogni tuo dubbio.

Indirizzo

Sede Legale Corso Alessandro Tassoni 31/A, 10143 Torino (TO)
Sede Operativa Via Sant’Agostino 36, 10051 Avigliana (TO)

Acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali?

Desideri ricevere news e informazioni su come prenderti cura del tuo sorriso al meglio?

8 + 6 =

Studio Fasci Srl

Sede Legale Corso Alessandro Tassoni 31/A, 10143 Torino (TO)
Sede Operativa Via Sant’Agostino 36, 10051 Avigliana (TO)
P.IVA / C.F. e n.iscr. al Registro Imprese 12209300016
Numero REA TO – 1273086
Capitale Sociale 10.000,00 euro
Dir. San. Dott. Roberto Fasci Iscritto all’Albo Odontoiatri dal 02/06/1986 al n. 79

011 931 3051
334 977 6814
studiodentisticofasci@gmail.com

Lunedì 08:00 – 12:00
Martedì 14:00 – 19:30
Mercoledì 14:00 – 19:30
Giovedì 08:00 – 12:00 | 14:00 – 19.30

Studio Fasci Srl

Sede Legale Corso Alessandro Tassoni 31/A, 10143 Torino (TO)
Sede Operativa Via Sant’Agostino 36, 10051 Avigliana (TO)
P.IVA / C.F. e n.iscr. al Registro Imprese 12209300016
Numero REA TO – 1273086
Capitale Sociale 10.000,00 euro
Dir. San. Dott. Roberto Fasci Iscritto all’Albo Odontoiatri dal 02/06/1986 al n. 79

011 931 3051
334 977 6814
studiodentisticofasci@gmail.com

Lunedì 08:00 – 12:00
Martedì 14:00 – 19:30
Mercoledì 14:00 – 19:30
Giovedì 08:00 – 12:00 | 14:00 – 19.30

Copyright © 2022 Studio Dentistico Fasci srl
Cookie Policy | Privacy Policy | Powered by Because